28 luglio - 30 ottobre 2020
PRESS SELECTS
La Top 10 SS21
di Anabel Vázquez
Editoriale
Edizione 16
08.10.2020
La carriera di Anabel Vázquez è tanto non convenzionale quanto divertente: la vita l'ha portata in diversi luoghi, come il MoMA di New York o in Loewe, ma nonostante ciò non ha mai smesso di scrivere per i media spagnoli e latinoamericani a partire dagli anni ‘90. Attualmente scrive su Vanity Fair, S Moda e Condé Nast Traveller oltre a gestire il suo brand di cosmetici Laconicum e a prendere parte a vari progetti di comunicazione e branding. In esclusiva per Pitti Connect, ecco la sua top 10 dei brand protagonisti a Super.
ETICLO
Non ne avremo mai abbastanza: camicie bianche strutturate e oversize. O magari, con questa, sì.
MAISON FLANEUR
Questo look ti invita a sederti vicino a un falò e raccontare storie, dopo una lunga giornata passata nella savana africana cercando di avvistare i “Big Five”
 
MII
Nel dubbio penso sempre: se lo metterebbe Diane Keaton? Questo completo sì, lo indosserebbe. Mi piace tutto di questo look: è rigoroso, monocromatico e rompe un codice senza pudore.
CREM38
Io chiamo questi tipi di vestiti, vestiti liberi. Ti fanno sentire come se tu non dovessi niente a nessuno, che puoi controllare il tuo corpo e i tuoi movimenti. Mi immagino a passeggiare per Essaouira con questo vestito addosso. 
 
ALESSANDRA BALBI
Una buona scarpa è come un buon libro, qualcosa che ti rende più forte. Mi piacciono sia nella versione bassa sia in quella con il tacco. Auspicano situazioni interessanti
MARCHESA ACTIVE
Andare ad allenarsi vestita da Marchesa mi sembra una pazzia. Ma in realtà, voglio praticare più sport solo per poter indossare questo look
JE T'AIME BOOTS
Amo gli stivali da cowboy, amo il country e mi piacerebbe saper cantare bene "Jolene". Questi stivali mi ispirerebbero.
CACLES PARIS
Questi sandali sono come un viaggio. Mi piace che siano piatti e che siano fatti a mano in Grecia. In estate li userei tutti i giorni.
DOTZ
Ovviamente ho bisogno di questi mocassini. Non c'è nient'altro da aggiungere