28 luglio - 30 ottobre 2020
Walk Through
DAY'N'NITE
Editoriale
Edizione 16
09.10.2020
Day’n’Nite, come nel pezzo che ha dato la notorietà al rapper Kid Cudi, o Night and Day come romanticamente cantava Sinatra. Espressioni del “senza soluzione di continuità” al pari di outfit versatili, pronti a sfidare le ore. Complici l’aggiunta di un gioiello, un cambio scarpa o una semplice parvenza di rossetto, non è più improbabile scivolare indisturbate dal giorno alla notte e viceversa. Alle spalle, un guardaroba di capi passe-partout ma anche trasformisti e non per forza basici. Un blazer indossato a pelle, un tailleur slim fit, una camicia off-white. E ancora, il tubino in tessuto tecnico e la sneaker high-tech, il trench sartoriale e il vezzo di una giacca in eco-fur. Perché sottrarre, dosare e accostare talora è quasi creare.
BALOSSA
La camicia bianca diventa esercizio di stile con declinazioni che moltiplicano le silhouette, ora minimal, ora barocche, con elementi inaspettati. Balossa definisce la sua collezione easy chic, pensata per la donna contemporanea. I capi giocano con le consistenze e i volumi, lasciando intravedere la solida esperienza di Indra Kaffemanaite, designer lituana, formata all'Accademia Carlo Secoli di Milano. Tra le collaborazioni, nomi come Iceberg e Giambattista Valli.
BYLUMA
Una collezione contemporanea con l'ambizione di essere timeless nel pieno rispetto dell'ambiente, da sempre obiettivo del brand. È proprio la natura a ispirare Cherry Blossom Spirit per la stagione SS21. Quattro famiglie di colori - rosé, turchese, burgundy e mattone – creano equilibri perfetti con l'avorio e il crema. Giacche sartoriali, abiti morbidi, bluse in seta per un guardaroba elegante e sostenibile, adeguato a ogni occasione.
CARMELINA RACO
Dal suo piccolo atelier sul Naviglio Grande, a Milano, Carmelina Raco realizza abiti su misura per le working girl di oggi e di domani: dinamiche e impegnate, pratiche e ambiziose come la Melanie Griffith del film di Nichols. Punto di partenza, le costruzioni dell’alta sartoria maschile. Con estrema libertà creativa, la designer destruttura il capospalla da uomo, svincolandolo da schemi prefissati. Nella ricerca di un nuovo equilibrio di forma e codici, il capo prende vita in maniera spesso sorprendente.
EDITH MARCEL
Ironia e ricercatezza venate di tocchi vintage. Questo il DNA del brand fondato nel 2015 da Gianluca Ferracin e Andrea Masato, nuovi talenti della scena fashion contemporanea. Il duo creativo ci ha abituati a riflettere su volumi e lunghezze idonei a creare abiti perfettamente agender. La geometrica sobrietà caratterizza un guardaroba in puro stile day & night. Elemento distintivo, la Face T-shirt.
ETICLÒ
Minimalista e a tratti boyish, il concetto di stile trasmesso da Eticlò è raffinato, clean e sorprendentemente durevole. Il brand si propone di incarnare i principi dello slow fashion attraverso una filosofia imprenditoriale. Questo si traduce in collezioni accurate e coerenti in ogni dettaglio: fibre esclusivamente naturali, tinture ecologiche, selezione dei fornitori rigida e sprechi ridotti al minimo.
FRANCESCA BELLAVITA
Alice nel Paese delle Meraviglie è cresciuta. Ora indossa vertiginosi stiletti satin dal dettaglio irriverente: le orecchie del coniglio che spuntano dietro la caviglia. È il segno distintivo della nuova collezione di Francesca Bellavita, giovane e talentuosa designer bergamasca. Insieme alla Bunny Collection, anche la Marshmellow: sandali must-have in gommapiuma rivestita di pelle, anche in versione flat.
HARRIS WHARF LONDON
Il blazer con spallini imbottiti è il pezzo chiave della nuova collezione SS21. Il taglio sartoriale e le silhouette sobrie ed essenziali sono i tratti distintivi del brand lanciato a Londra nel 2010 dai fratelli Giulia e Aldo Acchiardi. Una solida tradizione familiare nel mondo del tessile, resa contemporanea dalle esperienze internazionali maturate con brand come Alexander McQueen e Vivienne Westwood.
MARCHESA ACTIVE
Una collezione ultra-femminile, orientata alla performance sportiva e al leisure. Lanciata in tutto il mondo per la SS21, fonde l'estetica Marchesa con la realizzazione tecnica, il design e le performance di un’avanzata linea activewear. Progettata per ogni genere di allenamento, si adatta con stile a diversi contesti: dall’ufficio al parco, dalla palestra alla piscina. La collezione è caratterizzata da dettagli Signature come tessuti luxury in rilievo, silhouette romantiche e ricami.
MIKYRI
MIKYRI è un progetto di fashion design nato da una strenua vocazione al cambiamento. Alla base, un’energia inventiva fiera di esprimersi, e insieme consapevolmente ancorata all’eccellenza della qualità, dello stile e del design. Una matrice che si dichiara chiaramente legata al made in Italy più autentico. Con la convinzione che il grande valore della storia manifatturiera italiana è la chiave di volta per un futuro ricco di aspettative.
WAYERÖB
Il nome è stato scelto dallo stilista Alessandro Onori, ideatore di questo giovane progetto no gender. Dentro Wayeröb c'è il suono della parola voyeur che richiama il mondo un po' perverso di un certo underwear, ma anche il termine francese robe che significa abito e la parola inglese way a indicare uno stile di vita.
YVES SALOMON
Rinnovabile, naturale e di lunga durata. Per Yves Salomon la pelliccia è il materiale sostenibile per eccellenza, perfettamente compatibile con un’economia circolare. Le combinazioni di materiali sono il focus delle nuove collezioni: l'abbinamento della pelliccia con altri materiali nobili come il montone, la pelle e il cashmere rinnova uno sguardo dal fascino senza tempo. La linea di maglieria punta su silhouette sensuali e svasate per abiti allungati, mantelle évasé e raffinate composizioni cromatiche.