28 luglio - 30 ottobre 2020
Walk Through
THE LANGUAGE OF FLOWERS
Editoriale
Edizione 16
24.09.2020
I fiori dicono molto di noi anche attraverso una stampa. Di volta in volta si prestano a trasmettere 
attitudini sottotraccia, documentando un gusto vintage o pop, sprizzando vitalità o sussurrando romantici sogni. Evocano colori e tepori primaverili o quadri ad essi ispirati, come nell’iconica tela botticelliana. E ancora, riflettono una vicinanza alla natura oggi prepotentemente attuale. Su tutto, ciò che un outfit floreale non manca di valorizzare è il lato femminile di chi lo indossa, fil rouge tra mille diversità.
CATERINA GATTA
Parte dal passato, la fashion designer romana Caterina Gatta, per sperimentare forme e abbinamenti. Tessuti vintage griffati, modelli d’archivio restituiti a nuova vita, e poi texture originali progettate in atelier. Questa la base del suo lavoro fatto di passione e ricerca, che coniuga materiali preziosi del distretto comasco e stampe uniche, motivi originali e stoffe vintage firmate Valentino, Gianni Versace, Fausto Sarli, Lancetti, Pierre Cardin.
@ SUPER TALENTS
LAURA STRAMBI
Creatività eco-friendly e made in Italy. Gli abiti dalla forte identità femminile disegnati da Laura Strambi sono realizzati con tessuti speciali, ecosostenibili, naturali e a km 0. Anche l’intera produzione è assolutamente “local”. L’idea di un luxury brand dall’anima green ha preso forma nel 2012. Da allora la designer realizza outfit dal tailoring curato che presentano soluzioni versatili ma mai scontate, valorizzate da materiali innovativi e stampe uniche.
MARCHESA NOTTE
Un tributo a Luisa Casati, eccentrica nobildonna e collezionista d’arte del secolo scorso. A lei, la designer Georgina Chapman dedica una couture unica ed elegante. Le ore serali la scena ideale per i suoi outfit, ma dal 2020 le collezioni si sono arricchite di capi da indossare day & night. Con silhouette eteree e chic, abiti dalle delicate sfumature floreali offrono una nuova interpretazione dello stile sofisticato di Marchesa.
MII
Quando il mondo non ha più l’aspetto conosciuto, è rassicurante guardare a storie che hanno attraversato i secoli come le “Mille e una notte”. Dietro ogni racconto c’è una donna, Sheherazade, che pone intelligenza e creatività al servizio di una causa: salvare le donne del suo paese dalla follia di un re. Così dietro le collezioni del brand ci sono donne, uomini e savoir-faire. Per loro è un punto d'onore nobilitare ogni capo con il ricamo o la stampa artigianale.
SERPENTINA
Le fantasie sono ispirate alla natura, l’anima è ecosostenibile. È il DNA di questo beachwear brand nato in Brasile con la mission di proteggere gli oceani e i fiumi ripristinando le foreste. Per ogni bikini venduto un albero viene piantato in una zona deforestata in collaborazione con un istituto dedito alla conservazione della biodiversità. Per fornire prodotti sostenibili a basso impatto ambientale, Serpentina utilizza nylon rigenerato e valorizza il lavoro manuale.
SHIRTAPORTER
Attitudine bon ton bilanciata da layering e giochi di contrasti. Stampe tenui, materiali preziosi e fantasie che evocano memorie e luoghi lontani. Obiettivo, una collezione che supera i confini della stagionalità, fatta di seta, lavorazioni made in Italy, ricami e passamanerie. Gli Anni '50 in stile metropolitano.
THOT GIOIELLI
Sono corolle preziose quelle che danno forma ai gioielli Thot. Pezzi unici come piccole opere d’arte, rappresentano il frutto di un paziente lavoro su antiche filigrane di ottone, affidato alle mani dei migliori maestri orafi italiani. Ogni singolo oggetto è da indossare come un abito su misura. Il mix di materiali, design e colore è la cifra che contraddistingue le scelte della designer Susanna Lissignoli, figlia di un collezionista di gioielli antichi, da sempre attratta dalle pietre scintillanti e dai materiali vintage.