28 luglio - 30 ottobre 2020
SUPER 15: i dati finali
News
Edizione 16
24.02.2020
SUPER conferma la qualità del suo format, fatto di grande selezione e cura nella proposta di collezioni womenswear e accessori creative e funzionali al mercato. I primi tre giorni di salone allineati ai numeri delle presenze del settembre 2019, mentre la domenica segna un calo consistente per l’emergenza virus, soprattutto tra i compratori italiani. Complessivamente feedback positivi sulla qualità dei buyer arrivati, tutti di alto profilo e molto interessati alla proposta mirata di Super
Super ha confermato ancora una volta il suo ruolo di salone “boutique”, con una proposta di moda assolutamente selezionata e concepita sulle esigenze del mercato. Il salone prêt-à-porter e accessori donna di Pitti Immagine si è consluso ieri al Padiglione Visconti di Via Tortona 58 (Milano, 20-23 febbraio 2020), facendo registrare apprezzamenti da parte dei buyer intervenuti e al tempo stesso feedback positivi da parte degli oltre 90 espositori, che hanno incontrato compratori italiani e internazionali di alto livello, pur confrontandosi con il weekend in cui l’emergenza Coronavirus si è acuita, andando a influire sui numeri finali delle presenze.
 
“Per Super è stata un’edizione di conferma - dice Agostino Poletto, Direttore Generale di Pitti Immagine – con i primi tre giorni che hanno visto un andamento in linea con l'ultima edizione della manifestazione, la prima che si è svolta da giovedì a domenica. Al Padiglione Visconti si sono visti tanti tra i migliori compratori italiani e internazionali, boutique multimarca di segmento alto, department store, retailer online: i commenti che abbiamo raccolto ci parlano all’unanimità di un’esperienza di prodotto e assieme di styling molto ben concepita, con tanti input per il loro lavoro di scouting e di completamento del portafoglio di brand e prodotti da offrire ai loro clienti. Così come tanti apprezzamenti sono arrivati per le partecipazioni speciali di questa edizione, come quella dei Super Talents con la selezione di designer focalizzati sull’accessorio, e il mondo delle fragranze esclusive presentato da Campomarzio70.”
“La domenica, che è normalmente un giorno importante dal punto di vista dell’affluenza degli operatori, ha invece visto un calo piuttosto drastico nei numeri, soprattutto nelle presenze italiane, dopo gli alert arrivati da Ministero e Regioni sulle precauzioni legate al Coronavirus”.
 
L’affluenza finale ha fatto registrare circa 4.500 compratori intervenuti (erano stati 5.800 nel settembre 2019), con i buyer internazionali a raggiungere poco meno di 1.000 presenze complessive (più del 20% del totale), da circa 50 paesi di provenienza.
 
La classifica dei top 15 mercati di riferimento del salone vede in testa il Giappone, seguito da Spagna, Germania, Francia, Svizzera, Grecia, Stati Uniti, Regno Unito, Corea, Belgio, Russia, Austria, Turchia, Portogallo e Olanda.